Filtra per Categoria
Autonomia Bolognese
Autonomie del Meridione
Fondo DeriveApprodi
Collettivi Politici Veneti
Autonomia Toscana
Blog

Archi­vio Dona­to Tagliapietra

150 com­pa­gni fan­no pro­pria l’indicazione dell’Assemblea di lot­ta pre­sen­tan­do­si sin dal pri­mo mat­ti­no davan­ti ai can­cel­li del­la Remie per costrui­re un pri­mo momen­to di discus­sio­ne rea­le con gli ope­rai occu­pa­ti. L’iniziativa non incon­tra l’adesione degli ope­rai nono­stan­te i vari incon­tri fat­ti pre­ce­den­te­men­te. Deter­mi­nan­te risul­ta esse­re il com­por­ta­men­to sin­da­ca­le che attac­ca l’iniziativa di lot­ta attra­ver­so un deli­ran­te quan­to pro­vo­ca­to­rio volan­ti­no dan­do agli ope­rai la con­se­gna “mili­ta­re” di entra­re sen­za discu­te­re con i com­pa­gni pre­sen­ti. Per esse­re sicu­ri di otte­ne­re que­sto risul­ta­to più di un cen­ti­na­io di cara­bi­nie­ri mili­ta­riz­za l’intera zona e pre­si­dia l’ingresso del­la fab­bri­ca. Nono­stan­te que­sto la volon­tà di lot­ta non si pie­ga: un cor­teo non auto­riz­za­to attra­ver­sa pri­ma il cen­tro di Ros­sa­no Ven. per poi tra­sfe­rir­si a Bas­sa­no dove, dopo esser­si ricom­po­sto davan­ti all’abitazione dei Gaspa­rot­to si met­te in moto per poi con­clu­der­si davan­ti alla sede del­la CGIL, dove veni­va­no denun­cia­te le respon­sa­bi­li­tà del sin­da­ca­to per la pro­vo­ca­zio­ne del volan­ti­no distri­bui­to al mat­ti­no e per non esse­re in alcun modo inter­ve­nu­ti in occa­sio­ne del­la mor­te sul lavo­ro di Mau­ri­zio Giaron.