Filtra per Categoria
Autonomia Bolognese
Autonomie del Meridione
Fondo DeriveApprodi
Collettivi Politici Veneti
Autonomia Toscana
Blog

Documenti sulla ristrutturazione dell’area metropolitana torinese a partire dal Lingotto

Pre­sen­tan­do i docu­men­ti ela­bo­ra­ti qua­si 40 anni fa da un un grup­po ristret­to di eco­lo­gi­sti post-ope­rai­sti sul­la tra­sfor­ma­zio­ne di Tori­no in cit­tà post-indu­stria­le, non si può non sot­to­li­nea­re la distan­za abis­sa­le da quan­to in real­tà è avve­nu­to e, soprat­tut­to, la man­can­za di pro­get­tua­li­tà poli­ti­ca degli eco­lo­gi­sti attua­li. Nel 1982 la Fiat ave­va chiu­so lo sta­bi­li­men­to del Lin­got­to e vole­va spe­cu­la­re sui 200.000 metri qua­dra­ti resi­si dispo­ni­bi­li. Nel 1984 ven­ne lan­cia­ta una gara per un pro­get­to di tra­sfor­ma­zio­ne del­l’a­rea, cui par­te­ci­pa­ro­no 20 fra i più famo­si archi­tet­ti del mon­do. «Ini­zia­ti­va Ver­de» pre­sen­tò un pro­prio pro­get­to alter­na­ti­vo: «Lin­got­to­land, ovve­ro la tra­sfor­ma­zio­ne di una cit­tà indu­stria­le in una metro­po­li pro­get­ta­ta per viver­ci il tem­po libe­ra­to dal lavoro».

di Romo­lo Gobbi

Quattordici mesi di sciopero alla Fiat Mirafiori (maggio 1969 – luglio 1970)

Estrat­to da Con­tro­pia­no 2 1970

Romo­lo Gob­bi, già docen­te di Sto­ria dei movi­men­ti e dei par­ti­ti poli­ti­ci all’Università di Tori­no, ha col­la­bo­ra­to a varie rivi­ste: «Qua­der­ni ros­si», «Gat­to sel­vag­gio», «clas­se ope­ra­ia», «Con­tro­pia­no». Ha pub­bli­ca­to tra gli altri: La Fiat è la nostra uni­ver­si­tà (1969), Ope­rai e Resi­sten­za (1973), Il ’68 alla rove­scia (1988), I figli dell’Apocalisse (1993), Fasci­smo e com­ples­si­tà (1998), Ame­ri­ca con­tro Euro­pa (2002), Semi, guer­re e care­stie (2019). Per Deri­veAp­pro­di usci­rà nel mese di mar­zo la nuo­va edi­zio­ne di Com’eri bel­la, clas­se ope­ra­ia. È atto­re copro­ta­go­ni­sta del docu­film Il decen­nio ros­so (VideoA­stol­fo­Sul­la­Lu­na).

Il gatto ha 60 anni

Ricor­ro­no oggi i 60 anni del­la distri­bu­zio­ne davan­ti alla Fiat Mira­fio­ri del «gat­to sel­vag­gio», gior­na­le fat­to in par­ti­co­la­re da Romo­lo Gob­bi e Roma­no Alquati.

In segui­to alla pub­bli­ca­zio­ne del gior­na­le, Romo­lo Gob­bi fu con­dan­na­to a 10 mesi di reclu­sio­ne con l’ac­cu­sa di isti­ga­zio­ne a delin­que­re e sabo­tag­gio. Gob­bi del pro­ces­so scris­se: «per me è un ono­re dire che sono sta­to con­dan­na­to per apo­lo­gia di rea­to, sono sta­to il pri­mo ita­lia­no ad esser­lo dal­la fine del fasci­smo, poi ven­ne­ro gli altri».